Condivisione monitor tra due laptop

A lavoro ho la fortuna di utilizzare due monitor. Arrivo, collego il mio portatile ad un monitor, vado nelle impostazioni di sistema di Kubuntu e affianco i due monitor. Questo è molto comodo in fase di sviluppo (di progetti sul web) perchè permette di tenere sott’occhio codice e risultato, senza impazzire con Alt+TAB.

A casa non ho un secondo monitor. Ma ho un secondo portatile. Quindi volevo ottenere lo stesso effetto (in maniera rapida ed economica).
Intanto ho tristemente constatato che la maggior parte dei portatili non ha un ingresso video ma solo un’uscita [in verità quello su cui sviluppo avrebbe anche un ingresso, ma a me serve andare nell’altra direzione: pc di sviluppo->altro pc; e poi nn ho cavi a casa].

Senza scoraggiarmi ho provato a cercare soluzioni che permettessero di sfruttare una rete LAN locale (fortunatamente ho da poco un router wireless). La notizia buona è che esistono. La notizia cattiva è che 1. sono soluzioni commerciali 2. sono per windowz/mac

Quindi ho cambiato modo di pensare. E ho trovato una soluzione alternativa, per certi versi migliore. Innanzitutto ho installato Synergy, un software open che permette di condividere mouse e tastiera tra i computer connessi in una lan.
Nota: nn sono riuscito a installare il pacchetto dai repository ufficiali (nè il gui quicksynergy). Ad ogni modo sul wiki le istruzioni sono abbastanza precise (se lette con attenzione :P). Unica nota: nel connettere il client al server ho dovuto inserire l’IP e non l’host-name (poco male, forse dovrei impostare /etc/hosts, tanto ho degli IP fissi all’interno della LAN).
Nota 2: Una cosa bella di Synergy che ho appena scoperto, è che si porta dietro anche la clipboard, ovvero si può fare copia&incolla tra un pc e l’altro.
Il resto l’ha fatto un qualsiasi strumento di condivisione file che mi permette di lavorare in una cartella condivisa tra i due portatili. In pratica come avere due monitor. Forse meglio perchè appesantisco meno il pc di lavoro.

Certo questo vale, al momento, solo per progetti di sviluppo web. Comunque il dual monitor rimane comodo per molte altre cose (p.e. risolve l’ingombro dato dall’uso di Firebug) ma per quanto mi riguarda è una soluzione economica e soddisfacente.

P.S. il resto del tempo sono impazzito dietro ad un problema ridicolo: come cazzo si crea un lanciatore applicazione personalizzato in KDE? Su GNOME è così immediato! Maledetto Plasma!
Poi l’ho scoperto, lo so, è banale, ma non mi soddisfa….

Annunci

4 pensieri su “Condivisione monitor tra due laptop

  1. in ufficio c’era già un dvd con Kubuntu 10.04, così ho installato quello.
    L’altro pc invece ha GNOME e Ubuntu 10.10
    Mah…le cose sono due:
    o impazzisco e lasco tutto così
    o mi decido tra GNOME e KDE.
    Al momento privilegio la prima. Meno scontata.

  2. Perdona la domanda da profana e ignorante, ma è il sistema con cui sei riuscito a farmi scrivere la tesi a Parigi dal computer di Cri mentre il mio portatile era a Venezia? Ossia, è magia?

  3. dunque, tecnicamente la cosa è diversa. Ma in sostanza sì, è magia 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...