coding haiku

Ogni oggetto è al termine di un path

il link all’oggetto segue il path corretto

il path errato porta solo all’incertezza.

Questo disse il Maestro, dopo aver notato che per settimane stavo puntando il mio link verso il nulla cosmico, precipitando in una spirale di dubbi esistenziali.

Oggi ho imparato che se una cosa non funziona, molto probabilmente è collegata male: stampanti, files, cervello. Il collegamento è la prima cosa da controllare.

morti che camminano per almeno due stagioni

The Walking Dead“….wow! Una serie regolare tutta dedicata agli zombies!!!

Ho appena finito di vedere la quarta puntata e, tutto sommato, non è malaccio. E’ tratta da un fumetto, è girata bene e come investimenti, a guardare trucchi e scenografie, non è inferiore a tante altre serie di successo dell’ultimo periodo.

Ovviamente la cosa più frustrante, quando si guarda un film del genere, è scoprire che nessuno dei protagonisti sa cosa sia uno zombie, dove sparargli, come funzioni la cosa insomma. Ma, si sa, il successo dei generi sta proprio nell’aderenza ai cliché.
Ad ogni modo, ci sono alcune simpatiche trovate, come la mitica tecnica fingiti-uno-zombie (ma in maniera un po’ più gore rispetto a “Shaun of the Dead“) oppure alcuni momenti in cui gli zombie scavalcano recinzioni e quasi si mettono a correre.

Sono in programma 6 episodi, ma pare che ne siano stati autorizzati altri 13 per una seconda stagione. Nel frattempo bisognerà comprare il fumetto?

pensavo che dune fosse perfetto per i popcorn finchè non è comparso sullo schermo il barone vladimir harkonnen

Stasera mi sono visto Dune di David Lynch, del 1984. Riepilogo alcune considerazioni in ordine sparso.

  • Pensavo che dune fosse perfetto per i popcorn finchè non è comparso sullo schermo il barone Vladimir Harkonnen
  • mi ha molto divertito, nei titoli di testa, rimontati in maniera bizzarra per inserire le traduzioni italiane, leggere “Effetti speciali meccanici di”. Gli effetti speciali meccanici sono quella cosa fondamentale nei film di fantascienza prima dell’avvento della grafica computerizzata. L’insieme ispira la stessa simpatia di quando vedete sorridere un anziano senza dentiera.
  • il cast è una cosa strabiliante. Sul serio. Probabilmente metà degli attori ha finito per partecipare al 90% della produzione televisiva e cinematografica degli anni ’80-’90, perchè cacchio li ricodo tutti in almeno altri 2 o 3 film/telefilm diversi. L’altra metà degli attori invece camparirà solo in Twin Peaks.
  • Ad un certo punto penserete che la vostra copia del film è difettata. Oppure che si tratta dell’ennesima versione tagliata e rimontata. Oppure che il montatore era strafatto di acidi. Perchè non è possibile che vi sembri uno dei peggiori montaggi della storia del cinema. Soprattutto le scene di lotta. Come se avessero tagliato a casaccio la pellicola.
    Poi, se leggete su wikipedia, trovate scritto “Lynch concepiva le scene come quadri viventi”. E allora tutto diventa chiaro e tornate a immaginare il sorriso senza dentiera dell’anziano.
  • Se siete epilettici o avete le pupille dilatate, schermatevi gli occhi durante le esplosioni. Gli effetti speciali meccanici consistevano probabilmene nel piazzare una telecamera davanti a un gigantesco flash. Poi gli attori dovevano saltare tutti insieme da una parte.
  • Il film è tratto da un libro. Non avendolo letto all’inizio ho sudato freddo, perchè già entro i primi 10 minuti avevo esaurito lo spazio per le informazioni memorizzabili nel mio cervello e stavo cercando un bloc notes dove appuntare nomi, luoghi, protagonisti…..poi mi è passata, appena ho visto il protagonista e mi è stata chiara la trama generale: scoprire chi ha ucciso Laura Palmer.
  • Cripto-spoiler su come va a finire.

vladimir harkonnen

Ma se la democrazia non esiste, che senso hanno i politici? Forse non esistono. Sono solo una proiezione dei nostri incubi.

Negli ultimi giorni (settimane, mesi, anni) si parla molto di crisi del governo. C’è sta cosa dei finiani che non si capisce bene cosa vogliono fare, sondaggi che volano, deputati e senatori che non sanno più dove mettersi, decine, centinaia di dichiarazioni, opinioni, previsioni.
Allora stamattina mi sono chiesto, se questo è quello che sentiamo alla radio, leggiamo sui giornali, vediamo alla tìvì, dentro al Parlamento cosa fanno?
Allora mi sono detto “ora vado sul sito del parlamento e leggo cosa fanno”.
No. Non fatelo. Cioè, magari pozzo se vuole. Ma non serve a molto. Cioè, ho scoperto la meravigliosa pagina delle “Leggi maggiormente richieste“, che non ho ben capito cos’è, ma poco importa.

Allora sono tornato sull’ottimo OpenPolis che tutti hanno usato alle scorse elezioni per capire chi votare.
Non è che ho scoperto molto di più su quanto fatto di recente. Ma è pieno di tabelline, riassunti, dati….semplicemente fantastici!

Intanto, non lo sapevo, ma Berlusconi è stato eletto nella circoscrizione del Molise (sbeffeggiando chi si ostina a dire di non sapere dov’è. E’ in Italia, tanto basta). Poi c’è un articolo sugli ultimi movimenti del fantacal…no, dei politici, che fanno un passo a sinistra, poi un passo a destra, con le mani sulle anche… Poi mi sono interrogato a lungo sul significato del Gruppo Misto, che ancora mi sfugge, ma in parlamento va alla grande, tipo che hanno 35 deuputati (contro i 36 FLI, 35 UDC e 24 IdV). In pratica dev’essere quel posto dove si mettono gli indecisi prima delle elezioni, una specie di cassetta della frutta….Ma va bene così, forse meglio che stare nel calderone degli schieramenti più corposi. A fare cosa poi?

Sul serio, torno a chiedermi, cosa fanno? Non c’è un reality show che segua la vita di una serie di politici italiani 24/24h? Lo guardo eh…per capire….

Perchè lo scorso weekend pozzo, che finge di essere stupido per vincere le cause, ma in realtà leggi i libri, mi ha detto che la democrazia non esiste. “Eh, la scoperta dell’acqua calda” direte voi. Ma io non avevo mai riflettuto sul termine, da dove arriva. Secondo il riassunto “per venire incontro alla mia mente limitata”, la faccenda della democrazia nasce quando nelle piazze c’era poca gente, quindi bastava l’applausometro per capire se una decisione politica piaceva o meno. Qualche centinaio di persone che batteva le mani ed era fatta.

Ora se una decisione politica non piace? Cosa facciamo? Ora nessuno mi toglierà dalla testa che l’ultimo vero istituto della democrazia erano trasmissioni come La Corrida e La Sai l’Ultima. Corrado se n’è andato da più di dieci anni. Cosa faremo quando ci lascerà anche Pippo Franco?

kde problem – network manager disabled

Oggi, all’improvviso, l’applet di kde per gestire le connessioni di rete diceva “gestione delle connessioni disabilitata” o una cosa simile. “Che palle!”

Dopo un po’ ho ripristinato la situzione andando a ripristinare un po’ di cosette (grazie a http://forum.ubuntu-it.org/index.php/topic,407430.msg3181624.html#msg3181624):

  1. modificate il file /var/lib/NetworkManager/NetworkManager.state mettendo true dopo NetworkingEnabled
    NetworkingEnabled=true
  2. poi riavviate il network manager con
    sudo /etc/init.d/network-manager restart

Se poi, come nel mio caso, il problema specifico è che il pc non aveva alzato l’interfaccia di rete all’avvio, andate a controllare cosa c’è scritto in

/etc/network/interfaces

ed eventualmente aggiungete

auto eth0
iface eth0 inet static
gateway 192.168.1.1

che tira su eth0 all’avvio e gli dice qual’è la default route per usare il router.

Spero non mi succeda più 😦 mi è venuto in mente quando, più di anno fa, installai debian etch ed ebbi a che fare per la prima volta con la gestione del network….sigh….basta….

[NOTA TOTALMENTE OT]

dopo aver sistemato sta cosa, l’altro pc si è sputtanato all’avvio. Ho imaparato 2 cose importantissime:

1. l’importanza di avere sempre con se un LiveCD che ti permetta di accedere al computer e risolvere il problema
2. l’importanza del comando fsck (grazie a http://forum.ubuntu-it.org/index.php/topic,414853.msg3245235.html#msg3245235)

Dal cd live aprite il terminale e digitate:

sudo fdisk -l

per individuare la partizione di linux sdaX con X=numero, per esempio: /dev/sda3
Poi, sempre da termianale, digitate

sudo fsck -yv /dev/sdaX

per riparare il filesystem -se è  danneggiato.